NEWS

Attività intensa e classifica che si muove

Giovedì 24/10/19 - Attività in pieno in questo periodo di ottobre e 34 corse riservate a gentlemen e amazzoni, sono una rarità in un periodo limitato di sette giorni. Giornate intense a Milano, Padova e Firenze, ma anche in altri ippodromi italiani. Fioccano anche i doppi dei protagonisti che hanno le loro belle opportunità per mettersi in luce. Monica Gradi vince la Finale del Campionato Italiano al Visarno, seconda amazzone capace di questo exploit, dopo Roberta Mele nel 2001.
Top ten che fa registrare diverse vittorie dei suoi protagonisti e in testa Matteo Zaccherini, tra l'altro a segno nella classifica finale della giornata di Padova, e con un doppio raggiunge quota 38. Guadagna così una lunghezza nei confronti di Filippo Monti, a segno una volta e a quota 36. Avanzano in terza posizione Rebecca Dami e Ciro Ciccarell, due volte a segno nell'ultimo periodo. E rimane a contatto Filippo Gallo che centra un successo al Cirigliano. Ma nella top ten é una serie di vittorie, infatti nell'elenco anche Michele Bechis che con un'affermazione si mantiene in nona posizione. Precede Monica Gradi che con il doppio a Firenze, raggiunge quota 15 e il traguardo di prestigio di cui abbiamo accennato. Ma ci sono stati altri brillanti risultati: il doppio di Dario Edera sull'anello del Breda e la vittoria di Elena Bruniera nella corsa di maggior dotazione della settimana e che si é disputata a Padova.
In merito alla classifica amazzoni Rebecca Dami con il doppio raggiunge quota 29 e mantieneun  largo vantaggio sulla seconda in classifica Monica Gradi, che si porta a quota 15, precedendo Elena Orlando Villani e Michela Rossi con 9 successi. Settimana che fa registrare le vittorie oltre che di Elena Bruniera, anche di Anna Longo con il “caro”vecchio Global Manhattan.
Varia la speciale classifica della percentuale di vittorie, non per il primo posto ancora di Antonio Simioli 32,93%, ma per il secondo posto di Rebecca Dami 29,90” mentre al terzo si conferma Marco Castaldo 28,95%
prima pagina

Copyright © Galoppo e Trotto